Mercoledì 21 marzo al Palazzetto dello Sport di Alpignano (via Migliarone 26), il BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY torna in campo per affrontare l’UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO, prima della classe della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 femminile, in un rovente turno infrasettimanale valido per la quattordicesima giornata del girone di ritorno.
Le cussine dovranno lavorare sodo anche questa volta nel tentativo di raccogliere altri punti importanti in classifica generale, fondamentale sarà senz’altro l’approccio a questa sfida difficile ma non impossibile, nella speranza di ripetere il successo conseguito ai quarti di finale dell’ultima Coppa Italia.

Queste le parole di coach Michele Marchiaro in vista del match: “I principali dati riguardanti Cuneo sono a dir poco impressionanti e ci danno una chiara idea di che squadra andremo ad affrontare – ha dichiarato l’allenatore del Barricalla – e andando a ritroso nel loro calendario, dopo la vittoria per 3-2 contro Marignano non hanno più perso punti, ma soprattutto ciò che balza agli occhi sono i tipi di risultati conseguiti, tutti senza concedere nemmeno un set alle avversarie. Hanno fatto un girone di ritorno pazzesco e non sono certamente in cima alla classifica per caso. Questo deve far molto riflettere. È una squadra forte e mossa da grandi motivazioni ed ambizioni, inoltre ritengo che le avversarie siano abbastanza mature da non limitarsi ad una lettura banale della partita come la possibilità di vendicarsi per la sconfitta di Coppa Italia, che forse non avevano neanche affrontato al massimo delle loro possibilità. Dopo quell’incidente di percorso hanno preso un allenatore di competenza riconosciuta che ha avuto il pregio di sistemare in pochi giorni tutte le cose che non andavano bene e di formare un gruppo pazzesco. Sono intervenuti sul mercato, hanno cambiato pelle e offerto prestazioni impressionanti sia a livello di gioco che di crescita dei rendimenti individuali, Vanzurova su tutti. In realtà non ho avuto ancora modo di studiare tutte le avversarie, il tempo per preparare la partita onestamente è molto poco, ma ad una prima lettura sembra che la migliore per rendimento in questa fase sia proprio lei. Detto questo – ha aggiunto – ci impegneremo al massimo delle nostre possibilità anche contro di loro, ma verosimilmente il primo obiettivo plausibile che dobbiamo tener presente sarà quello di provare a cominciare a vincere un set e da lì tentare di costruire la vittoria. Sarebbe già un ottimo risultato diventare la squadra che riesce a strappare un set a Cuneo e ovviamente l’approccio alla gara sarà fondamentale. Noi in questo momento stiamo bene, sia dal punto di vista fisico che mentale, abbiamo il morale alto e il fattore campo dalla nostra. Insomma, spunti per trovare sicurezza ce ne sono e non vediamo l’ora di scendere in campo, perché poi ci aspetteranno match fondamentali e di grande tensione, quindi sarà bene che questa partita ci faccia anche da palestra. Se poi dovessimo riuscire a portare a casa qualche punto sarà tanto di guadagnato, ma credo che possa essere un buon test per scoprire a che livello realmente siamo. Diciamo che il confronto indiretto, basandoci sui rispettivi risultati contro Club Italia, è molto pesante, quindi sono molto curioso di vedere come andrà a finire“.

Appuntamento dunque a mercoledì, fischio d’inizio ore 20,30. Inoltre chi acquisterà il biglietto per la gara contro Cuneo pagherà € 3 il biglietto della gara contro il FENERA CHIERI, in programma al PalaRuffini lunedì 2 aprile alle ore 20,30.