TABELLINO

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Barricalla CUS Collegno Volley  0-3

(20-25; 21-25; 19-25)

BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY: Morolli 5, Migliorin 7, Gobbo 5, Agostinetto 14, Schlegel 15, Pastorello 10, Lanzini (L), Brussino 2, Fragonas, Courroux, Poser. Non entrate: Vokshi.

All.: Michele Marchiaro Vice All.: Fulvio Bonessa

BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA: Rimoldi 1, Pascucci 7, Garcia Zuleta 6, Fiore 12, Lotti 12, Repice 2, Giampietri (L), Mancinelli 3, Kotlar 2, Mazzini, Barbolini, Puchaczewski. Non entrate: Santibacci. All. Bovari.

ARBITRI: Cesare Armandola, Giuseppe Maria Di Blasi

DURATA SET: 30’, 31’, 30’. Tot: 1h31’

MURI: Collegno 8, Perugia 8

Vittoria importantissima per il BARRICALLA CUS COLLEGNO VOLLEY sulla BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA; un netto 3-0 nella seconda giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 femminile che permette alle cussine di raggiungere il Volley Soverato in classifica generale. Prossimo incontro mercoledì 17 gennaio ore 20,30 in casa (Pala Alpignano, via Migliarone 26) contro la CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA.

LA CRONACA (a cura dell’ufficio stampa della BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA)

La Bartoccini scende in campo con Rimoldi, Pascucci, Zuleta, Fiore, Lotti, Repice e Giampietri come libero; Barricalla replica con Morolli, Migliorin, Gobbo, Agostinetto, Schlegel, Pastorelli e Lanzini libero. Fin dalle prime battute si vede che Perugia gioca contratto in attacco tanto che le avversarie sono sempre in avanti di qualche punto. Collegno, infatti, sfodera una buona correlazione tra muro e difesa mentre la Bartoccini fatica a trovare soluzioni di gioco tanto che si porta a -8 (5-13). Ma Perugia non ci sta e reagisce. Sul punteggio di 8-15 piazza un break di 5 portandosi sul 13-15. Troppo poco. Barricalla allunga ancora, coach Bovari inserisce Puchaczewski e Mazzini ma poco cambia. Fino alla fine, seppur con fatica, la Bartoccini prova a recuperare. Lotti segna il 20° punto ma poi più nulla. Barricalla chiude il parziale sul punteggio di 20-25.

Il secondo set è grossomodo la fotocopia del precedente. Collegno parte forte e Perugia rincorre l’avversaria nel punteggio fino al 16-16, con Mazzini subentrata nella cabina di regia. Si prosegue in parità fino al 19-18 quando le avversarie prendono in largo, segnando quattro punti consecutivi. Coach Fabio Bovari cerca alternative di gioco facendo uscire Pascucci ed entrare Barbolini ma poco cambia. Collegno chiude per 21-25.

Diverso è il terzo set che si apre con la Bartoccini che parte con il piede giusto. Repice firma il primo punto e Pascucci il secondo. Le perugine sfoderano un gioco più fluido nel cambio palla. Si arriva all’8-7 con quattro punti di fila conquistati prima da Collegno e poi dalla Bartoccini. Subito dopo il punteggio torna in parità fino al 10-10 ma poi Barricalla passa avanti fino al 10-13. Coach Bovari chiama il time out e prova a cambiare gioco facendo facendo uscire Repice ed entrare Kotlar, che segna subito punto in attacco. Ma non basta e fa uscire Pascucci ed entrare Mancinelli sul punteggio di 11-15. Le avversarie continuano a restare avanti ma le perugine non demordono e cercano di accorciare le distanze. Ci prova Fiore che Fiore picchia in diagonale per il 13-17 e subito dopo Mancinelli, che realizza un ace alla battuta (14-17). Coach Marchiaro non ci sta e chiama il time out. Un break provvidenziale per il Collegno che di ritorno in campo riprende a macinare gioco. Agostinetto guida le sue e realizza 5 punti consecutivi portandosi a +7 (15-22). Le avversarie sbagliano e mandano Zuleta in battuta ma Schlegel riconquista subito la palla. Perugia prova il tutto per tutto con Lotti che schiaccia e mette a terra per il 16-23. Subito dopo anche Kotlar segna per cercare di restare in partita (17-24), seguita da Mancinelli che realizza due punti di seguito e si arriva al 19-24. Ma Barricalla non ci sta e chiude subito dopo il set.

DICHIARAZIONI

Queste le parole di coach Michele Marchiaro a fine match: “Direi una vittoria importante quindi molto bene! Ci siamo rifatti del match di andata contro una squadra blasonata, oltretutto da loro. Al di là della classifica questa era una partita molto difficile. Questo risultato è figlio di una grande attenzione, di un grande lavoro in allenamento e soprattutto del giusto atteggiamento mentale da parte di tutta la squadra. Degno di nota l’inserimento di Migliorin, che ha sostituito perfettamente una Fiorio influenzata. Adesso arriva una serie di partite micidiali e dovremo farci trovare pronte e tenere l’attenzione alta, rimanendo umili, ma soprattutto continuando a divertirci. Il focus rimane interno, il nostro acquisto nel mercato di gennaio è la consapevolezza di avere un buon gioco, tanta grinta e unità di squadra”.

Un netto 3-0 nella seconda giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 femminile, che permette alle cussine di raggiungere il Volley Soverato in classifica generale.

Prossimo incontro mercoledì 17 gennaio ore 20,30 in casa (Pala Alpignano, via Migliarone 26) contro la CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA.