OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO – BARRICALLA CUS TORINO 3-0
(25-23 25-22 25-16)

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Manfredini 11, Saguatti 11, Lualdi 11, Battistoni 1, Fairs 14, Caneva 5, Gibertini (L), Mazzotti, Gray. Non entrate: Guasti, Mandrelli (L), Casprini, Pinali. All. Saja.

BARRICALLA CUS TORINO: Agostinetto 4, Coneo 7, Martinelli 6, Morolli 1, Fiorio 16, Gobbo 2, Lanzini (L), Mabilo 2, Vokshi, Camperi, Poser, Garrafa Botta, Gamba. All. Marchiaro.

ARBITRI: Rossetti, Mattei.
Durata set: 26′, 27′, 23′; Tot: 76′.

Ancora una sconfitta in trasferta per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY che perde 3-0 sul campo dell’OMAG San Giovanni in Marignano nella nona giornata, nonchè ultima del girone di andata della Samsung Volley Cup di serie A2. Con questo risultato le cussine vengono scavalcate in classifica da Trento che si è imposto 1-3 al Pala Canovi. In Coppa Italia, dunque, se la dovranno vedere contro Martignacco in una gara secca e senza il fattore campo a proprio favore. Il CUS Torino è sceso in campo con la diagonale Morolli-Agostinetto, Coneo e Fiorio in banda, Gobbo e Martinelli al centro e Lanzini come libero. Queste sono le parole di coach Michele Marchiaro al termine del match: “Siamo rammaricati per il risultato negativo. In realtà, però, qualche piccolo passo avanti in queste trasferte si è visto. L’approccio non è stato blando come in occasione delle sfide contro Ravenna e Sassuolo. La gara è stata combattuta per due set e i vantaggi che avevamo accumulato sono stati sprecati per scarsa determinazione o per scelte poco coraggiose su colpi risolutivi. Ci siamo fatti asfissiare dal gioco avversario che è stato di alto livello. Marignano ha giocato un’ottima partita, con pochi errori e la partenza lampo del terzo set ci ha tagliato letteralmente le gambe, pur avendo cercato di accorciare le distanze sul finire di match. Il muro, che solitamente ci regala punti importanti, non ha funzionato molto e in battuta non abbiamo regalato troppi punti, ma i pochi errori che abbiamo fatto in questo fondamentale sono stati fatti nei momenti importanti del match. Ora ci sarà da lavorare su alcuni dettagli per provare a eliminare questo tipo di errori, specialmente in difesa. A differenza delle prime partite di campionato, però, l’approccio delle ragazze è migliorato di volta in volta. Adesso avremo il turno di riposo e in queste due settimane giocheremo due allenamenti congiunti con Pinerolo per continuare a giocare e non perdere il ritmo. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di portare a casa più punti in trasferta nel girone di ritorno”. Il Barricalla CUS Torino Volley tornerà in campo l’8 dicembre nell’anticipo del sabato alle ore 17, quando al Pala Ruffini arriverà Ravenna.