ZAMBELLI ORVIETO – BARRICALLA CUS TORINO 2-3
(17-25 25-21 25-18 19-25 13-15)

ZAMBELLI ORVIETO: Ciarrocchi 13, Decortes 15, Stavnetchei 14, Montani 17, Prandi 4, D’Odorico 15, Cecchetto (L), Venturini. Non entrate: Mucciola, Kantor, Bussoli, Quiligotti (L), Angelini. All. Solforati.

BARRICALLA CUS TORINO: Vokshi 10, Coneo 18, Mabilo 11, Morolli 1, Fiorio 7, Gobbo 10, Lanzini (L), Agostinetto 6, Camperi 2, Gamba, Poser, Martinelli, Garrafa Botta. All. Marchiaro.

ARBITRI: Di Blasi – Caretti.

DURATA SET: 22′, 25′, 24′, 28′ , 18′.

Successo di capitale importanza, al tie-break, per le cussine che escono dal Pala Papini di Orvieto con due punti in più in classifica.

Una prova di forza da parte delle ragazze di coach Michele Marchiaro che ottengono, così, la terza vittoria consecutiva. Il prossimo match che attende Gobbo e compagne è in programma per sabato 9 marzo alle ore 16 presso il Pala Ruffini e sarà valevole per la quinta e ultima giornata del girone di andata della Pool Promozione della Samsugn Volley Cup di serie A2.
Queste le parole di coach Michele Marchiaro al termine del match: “Questo è un successo molto importante per noi, frutto di un primo set perfetto, giocato ad altissimi livelli. Sono felice che sia arrivato fuori casa questo approccio così positivo perchè spesso nell’arco della stagione ci è capitato di non iniziare con la giusta concentrazione le gare lontane dal Pala Ruffini. Ieri, in ogni caso, non è stata una partita facile. Abbiamo sofferto l’organizzazione di Orvieto, pur avendo messo in preventivo questo tipo di match. Siamo tutti consapevoli della nostra forza tecnica, forte del duro lavoro in palestra, e della buona condizione fisica che abbiamo in questo momento. Stiamo dando il 100% per continuare questo trend positivo. Ci manca, soltanto, un ulteriore piccolo sforzo per farci trovare pronti in qualsiasi situazione di difficoltà nell’arco dei match che andremo ad affrontare. Sono, però, molto soddisfatto per questo risultato e per la prestazione delle ragazze. Il Pala Papini è un campo difficile, di conseguenza questi due punti sono oro per noi.”