Nuovo impegno per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY. Domenica 24 marzo alle ore 17 Gobbo e compagne se la dovranno vedere, in trasferta, con le friulane dell’ITAS Città Fiera Martignacco nel match valevole per la seconda giornata di ritorno della Pool Promozione della Samsung Volley Cup di serie A2.

Le ragazze di coach Michele Marchiaro arrivano a questo appuntamento dopo un’altra convincente vittoria per 3-0 ottenuta contro il Volley Soverato, sempre al Pala Ruffini.

Le cussine si trovano al terzo posto in classifica a 25 punti, Martignacco occupa, momentaneamente, l’ultima posizione in graduatoria. Nonostante i 17 punti a dividere le due squadre il match si preannuncia estremamente combattuto, vista anche la netta sconfitta rimediata dalle torinesi negli ottavi di finale di Coppa Italia proprio presso il Palazzetto dello Sport delle friulane.

Queste le parole di coach Marchiaro in vista del match: “Abbiamo due ricordi contrastanti riguardo Martignacco: uno è molto positivo e risale alla nostra promozione in serie A2, quando in vista della finale playoff contro Talmassons ci allenammo proprio a Martignacco, e uno è negativo e più recente e fa riferimento alla sconfitta netta in Coppa Italia per 3-0 rimediata nel mese di dicembre. Il campo, in questa stagione, ha confermato che tra noi e loro non c’è una grande differenza: successo netto per entrambe tra le mura amiche. Il fattore campo, dunque, ha giocato un ruolo fondamentale da una parte e dall’altra, di conseguenza per noi non sarà facile andare a giocare questo match in trasferta. Le motivazioni saranno determinanti e dovremo cercare di averne più di loro. Martignacco scenderà in campo cercando di riscattare una Pool Promozione sfortunata, avvalendosi della grande tenacia difensiva che lo contraddistingue, supportato da una meticolosa correlazione tra muro e difesa. Noi, invece, cercheremo di mantenere questo trend positivo che ci ha portato a vincere le ultime cinque partite disputate in questa Pool Promozione. Dovremo giocare con la solita calma che ci contraddistingue e dovremo fare un passo alla volta, pensando a conquistare il primo punto del primo set, poi il secondo e via dicendo. Sarà una battaglia scambio dopo scambio.”