LPM BAM MONDOVÌ – BARRICALLA CUS TORINO 1-3 (21-25 28-30 25-13 17-25)

LPM BAM MONDOVÌ: Schlegel 7, Rebora 9, Zanette 22, Biganzoli 14, Tonello 12, Valpiani 3, Agostino (L), Valli, Mandrile, Midriano. Non entrate: Ambrosio, Angelini, Bovolo. All. Delmati.
BARRICALLA CUS TORINO: Mabilo 6, Morolli 3, Fiorio 12, Gobbo 9, Vokshi 12, Coneo 21, Gamba (L), Martinelli 1, Agostinetto 1, Lanzini (L), Camperi, Garrafa Botta, Poser. All. Marchiaro.
ARBITRI: Cecconato, Sabia.
DURATA SET: 22′, 35′, 23′, 23′ ; Tot: 103′.

A Mondovì è andato in scena il derby piemontese tra LPM BAM Mondovì e il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY e a uscirne vincitrice è stata proprio la formazione guidata da coach Michele Marchiaro che con un netto 1-3 ha avuto la meglio sulle monregalesi. Con questa vittoria le cussine consolidano il terzo posto in graduatoria, staccando di quattro lunghezze Marignano. Il prossimo incontro vedrà le torinesi ospitare Orvieto nel match valevole per la quarta giornata di ritorno della Pool Promozione della Samsung Volley Cup di serie A2. Appuntamento per domenica 7 aprile alle ore 17.00.
Queste le parole di coach Marchiaro al termine del match: “La vittoria su Mondovì, al Pala Manera, è stata un’enorme soddisfazione per tutto il gruppo, dalle giocatrici allo staff. Ci tengo a ringraziare la stessa società per avere organizzato questa trasferta nel migliore modo possibile. Abbiamo avuto la possibilità di effettuare la rifinitura al Pala Manera e devo dire che ci è servito molto. Tutti hanno dato il massimo e questo successo, alla fine, è dell’intera società. Nota di merito, chiaramente, per le ragazze che hanno dimostrato di avere un grande cuore e tanta determinazione. Questi tre punti arrivano dopo una grande prestazione dell’intero collettivo, non soltanto dal punto di vista tattico e tecnico, ma anche e soprattutto mentale. Abbiamo portato a casa un secondo set tiratissimo e siamo stati bravi ad ammortizzare la reazione di Mondovì nel terzo giocando un quarto gioco di grande livello. Siamo molto soddisfatti per il risultato raggiunto, ma sicuramente non appagati. Il bello deve ancora arrivare perchè stiamo entrando nella fase più calda della stagione. Non abbiamo ancora fatto nulla, questo è bene ricordarlo. Dobbiamo rimanere concentrati perchè ci sono ancora due gare difficili da giocare, prima dei play-off, e sarebbe un peccato vanificare quanto di buono fatto fino a questo momento. Domenica arriverà Orvieto e non sarà facile, anche perchè vorranno fare punti per mantenere viva la concreta possibilità di accedere ai play-off. La chiave per continuare a ottenere questi risultati è una: trovare il giusto equilibrio tra consapevolezza nei propri mezzi e umiltà. Questa dovrà essere la nostra ricetta per il finale di stagione”.