Siamo arrivati al giro di boa: domenica 27 gennaio, alle ore 17, presso il Palazzetto dello Sport di Alpignano (via Migliarone 26, Alpignano), il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY ospiterà l’Omag San Giovanni in Marignano nel match valevole per la nona ed ultima giornata del girone di ritorno della prima fase della Samsung Volley Cup di serie A2. Le ragazze di coach Michele Marchiaro arrivano dalla convincente vittoria in trasferta contro Montecchio, la sesta in sette gare disputate, e vorranno confermare quanto di buono fatto fino a questo momento. Gobbo e compagne occupano la seconda posizione in classifica, a pari punti con Trento, a quota 30 punti. Ai fini della Pool Promozione che inizierà il prossimo mese, indicativamente nel week-end del 9-10 febbraio, conteranno soltanto i successi ottenuti contro le altre quattro squadre del proprio girone che, come le universitarie, approderanno alla fase più prestigiosa di questo campionato. Di conseguenza sarà fondamentale ottenere un risultato positivo domenica contro le romagnole.
Queste sono le dichiarazioni di Roneda Vokshi in vista del match: “La sfida contro San Giovanni in Marignano non sarà facile, ma abbiamo tutte le carte in regola per giocare una buona gara. Sarà importante scendere in campo con lo spirito giusto. Ai fini della Pool Promozione sarà importante portare a casa altri punti chiave per affrontare al meglio la seconda fase di questo campionato. In questa occasione non giocheremo al Pala Ruffini, ma ad Alpignano. Sarà di fondamentale importanza ricevere il sostegno del nostro pubblico perchè per noi è come se fosse il settimo uomo in campo. Il fattore campo, anche in questa occasione, dovrà essere il nostro valore aggiunto. Vi aspettiamo, dunque, domenica al Palazzetto dello Sport di Alpignano.”
Da ricordare che il team sostiene la campagna di iscrizioni a JUST THE WOMAN I AM, evento che si terrà domenica 3 marzo in piazza San Carlo a favore della ricerca universitaria sul cancro. Durante gli incontri casalinghi, sino a tale data, si potrà effettuare l’iscrizione all’evento e sostenere la ricerca e la formazione universitaria (www.torinodonna.it).